Di becco in becco
Rapporto forma-funzione negli uccelli

Di becco in becco
durata 1 ora e 1 quarto
discipline Ecologia / Zoologia
nr. partecipanti Fino a 25
costo 55 (complessivi)

C’è un gran battibecco nel mondo degli uccelli: il pellicano dice di avere il becco più lungo, il picchio sostiene che il suo è comunque più potente, il crociere dal canto suo aggiunge che di certo il più bizzarro lo ha lui e per il tucano, poi, non ci sono dubbi su quale sia il più bello… il fatto è che tutti i becchi sono speciali, perché ognuno assolve a funzioni diverse a seconda di ciò che l’uccello mangia! Vieni a scoprirlo con noi!

Obiettivi formativi

 

  • Osservare e descrivere alcune strutture del corpo di un animale
  • Individuare rapporti di causa ed effetto tra strutture del corpo e la loro funzione
  • Riconoscere le somiglianze e le differenze nel funzionamento delle diverse specie di viventi

 

Descrizione

 

In questa esperienza i ragazzi potranno investigare il rapporto forma-funzione di una delle strutture anatomiche più caratteristiche del mondo degli uccelli, il becco. Partendo dall’osservazione di alcuni alimenti cominceremo a farci delle domande su quale strumento, della nostra vita quotidiana, sia più adatto per raccoglierli, aprirli o frantumarli. Passeremo poi ad abbinare allo strumento il becco che assolve alla stessa funzione. Attraverso l’osservazione di numerosi reperti unici e molte immagini, alleneremo le nostre menti ad osservare in maniera più fine il mondo della natura e a comprenderne i più piccoli e affascinanti segreti che passano, perché no, anche di becco in becco.