Pappagalli (animali incredibili e come capirli)
un seminario teorico-pratico

data Sabato, 26 Settembre, 2020
durata 3 ore
tipo Workshop
campi Etologia
numero di partecipanti: massimo 7 pappagalli (con ispettive famiglie adottive)
costo 40 euro per gruppo (pappagallo + famiglia / 25 uditore senza pappagallo

seminario teorico-pratico che vuole affrontare le modalità comunicative che i pappagalli utilizzano tra loro, ma anche con noi, e quelle che noi umani possiamo utilizzare con loro per favorire una convivenza collaborativa. Perché la comunicazione è la base di ogni buona relazione … anche di quella con i pappagalli.

La mattina di sabato (26 settembre) una novità di rilievo, il primo corso per educarci all’interazione con i pappagalli, dal titolo “Pappagalli (animali incredibili e come capirli)”. Non sono pochi coloro che hanno scelto come animale di compagnia un pappagallo; infatti sono animali bellissimi ed estremamente intelligenti. Ma come tutti gli animali, hanno un loro specifico “linguaggio”, non verbale ovviamente, un modo di comunicare che dobbiamo conoscere se vogliamo relazionarci con loro.

Quello proposto è un seminario teorico-pratico che vuole affrontare le modalità comunicative che i pappagalli utilizzano tra loro, ma anche con noi, e quelle che noi umani possiamo utilizzare con loro per favorire una convivenza collaborativa. Perché la comunicazione è la base di ogni buona relazione … anche di quella con i pappagalli.

Il seminario sarà tenuto da Sara Mainardi, che da molti anni è formatrice per quanto riguarda le relazioni e la comunicazione uomo-animale. Tiene seminari, laboratori e corsi in tutta Italia ed è consulente per parchi tematici, soprattutto riguardo alle relazioni con le specie aviarie (psittaciformi, rapaci, corvidi, uccelli acquatici, altri uccelli esotici).

Il seminario può essere frequentato da pappagalli insieme alla propria famiglia adottiva, se questi hanno un minimo di esperienza con gli ambienti sconosciuti. Vanno portati in un trasportino comodo con posatoi, rami naturali da rosicchiare, cibo fresco e acqua. Le fasi pratiche saranno per lo più osservative e in nessun modo l’animale sarà obbligato a interagire se non si sente pronto a farlo. Si consiglia di portare alimenti che gradisce e oggetti con cui abitualmente gioca, per farlo sentire a proprio agio.

Sette è il numero massimo di animali che possono partecipare. Vi sono anche alcuni posti come uditor, cioè senza animale. Il seminario si svolgerà in ambiente chiuso ma spazioso, all’interno della Casa delle farfalle, nel rispetto delle norme sanitarie, dalle 10 alle 13 di sabato 26 settembre. La quota di partecipazione è di 40 euro per animale + nucleo famigliare, di 25 euro per uditore singolo senza pappagallo.

È necessario naturalmente prenotare, chiamando al telefono alla segreteria (344 2345406) o compilando il modulo a questo link: https://forms.gle/ina5FhMQcCfXmLDz6