Animali in pillole

[ Blog ]

Investigatori a 6 zampe

Dal punto di vista prettamente scientifico il cadavere di un animale (e quindi anche quello di un uomo) è un piccolo ecosistema dove vivono e si nutrono fino a 400 specie differenti. Dallo studio di questi animali, per lo più insetti, è possibile ricavare importanti informazioni che spesso vengono utilizzate nelle indagini forensi per risolvere casi criminosi. Dall'analisi degli insetti rinvenuti su un cadavere si possono ricavare informazioni utili per stabilire la data e l'ora del decesso, dove è avvenuta la morte, eventuali spostamenti del cadavere e se la vittima era sotto effetto di droghe o altri veleni
[ Blog ]

Il terzo dito dell' ayè – ayè

L'ayè – ayè (Daubentonia madagascariensis - Madagascar) è un piccolo lemure notturno dall'aspetto veramente bizzarro. Caratteristica peculiare di questi animali è il dito medio della mano che si presenta lungo e filiforme e viene utilizzato per bere, estrarre la polpa dai frutti e gli insetti dalla corteccia degli alberi o da piccoli fori. Non è ancora chiaro quale sistema utilizzino per trovare gli insetti nel legno (qualcuno sostiene che picchiettino la corteccia alla ricerca di suoni sordi che rivelino la presenza di larve al di sotto dello strato legnoso) ma, non appena ne individuano uno, incidono il ramo con i denti ed utilizzano il terzo dito come una sorta di amo per estrarre la preda.
[ Blog ]

Il profumo della vittoria

I lemming sono dei piccoli roditori asiatici, noti per la falsa leggenda sui loro suicidi di massa. Le femmine hanno un olfatto molto sviluppato e riescono a riconoscere i maschi di successo dal loro odore. I maschi, infatti, combattono tra loro per determinare la dominanza e solo il vincitore emana una particolare sostanza che attrae le femmine.
[ Blog ]

Respirare attraverso la pelle

Le tartarughe dal guscio molle (fam. Tryonychidae) sono dei formidabili predatori che tendono agguati alle loro prede rimanendo immobili sui fondali fangosi di laghi e fiumi. Queste tartarughe riescono a rimanere immerse in acqua per molto tempo, senza dover risalire in superficie a respirare, poiché sono in grado di assorbire ossigeno dall'acqua attraverso lo spesso strato di pelle che riveste il loro “guscio”. Riescono inoltre ad assimilare ossigeno anche attraverso la faringe, riccamente vascolarizzata, che funziona come una sorta di branchia.
[ Blog ]

Lo strano amplesso delle libellule

Uno degli accoppiamenti più strani del mondo animale è quello delle libellule. A causa della posizione insolita dell'organo copulatore, questi insetti per riprodursi sono costretti ad un complicato gioco di incastri. Il maschio, con particolari appendici a forma di pinza situati all'estremità dell'addome, afferra la femmina vicino al capo e questa, incurvando il corpo in avanti, fa in modo che il proprio orifizio genitale combaci con il pene del maschio che si trova alla base dell'addome. Il risultato è una strana posizione a forma di cuore.